Addio magazzini grigi, la classe A è qui

La logistica deve essere di classe A, altrimenti che logistica è? Prologis Inc. leader mondiale nel settore immobiliare logistico, ha presentato un progetto di ampliamento di Interporto Bologna (già partner di ITS Logistica Puglia) per rispondere al meglio alle nuove esigenze del mercato degli edifici logistici, moderni per efficienza quanto per tecnologia: gli sviluppi dell’edilizia di questo settore possono permettere un significativo aumento non solo della produttività, ma anche del lavoro. L’apertura del cantiere bolognese che darà alla luce il primo immobile di classe A su un’area di ben 20mila metri quadri, avverrà entro fine anno. I valori di Prologis Inc. già proprietaria di oltre il 45% dei magazzini presenti all’Interporto Bologna, riguardano innanzitutto sicurezza e formazione del personale, uscendo anche dall’ottica del magazzino “grigio” di un tempo e sostituendolo con uffici “colorati” per un miglioramento dell’area di lavoro, oltre all’ormai imprescindibile attenzione alla qualità dell’ambiente. I futuri passi della multinazionale statunitense in Italia, riguarderanno ulteriori investimenti dello stesso tipo a Pavia, Piacenza e Milano.